News

Un’altra (magica) edizione


Forse non è completamente vero che la magia non centri. Quanto accaduto ieri sera durante la 4^ edizione di “Non è magia, è solo strategia!”, qualcosa di magico l’ha avuto.

C’è stato un fil rouge che ha accompagnato gli interventi dei vari speaker. Qualcosa di intangibile, ma nello stesso tempo di una potenza straordinaria. Se tutte le testimonianze hanno rimarcato che i successi imprenditoriali non arrivano per caso, ma sono il frutto di un’attenta pianificazione strategica e di un piano attuativo ben preciso, nello stesso tempo ogni intervento ha fissato quanto la passione e l’entusiasmo, siano attivatori di un circolo virtuoso  che fa accadere le cose. Forse è questa la vera essenza del successo, un successo ancora una volta che ha sottolineato quanto sia importante che le due sfere dimensionali del fare impresa, quella umana e quella imprenditoriale, debbano evolversi in maniera armonica verso una direzione univoca. Uomo e business. Valori e profitto. Sogno e realtà. È da questi equilibri che l’impresa diventa l’avamposto ideale per quella funzione economica, sociale, comunitaria e politica che deve avere.

È così che ieri sera si sono susseguite storie d’impresa che non erano solo il resoconto di quanto è successo, ma di quanto possa ancora accadere di bello e straordinario. Si è partiti con le parole pregne di emozione e di entusiasmo di Antonella Nonino, che ha condiviso con tutti i presenti la passione e l’impegno di una distilleria che ha più di 122 anni, per poi passare alla visione evolutiva imprenditoriale di Walter Bertin, che partendo da un’idea ha realizzato un’azienda dedita al benessere come Labomar, con risultati straordinari. Marina Salamon, poi ha regalato uno di quegli interventi che solo chi ha un’esperienza d’impresa come la sua può permettersi. I suoi non sono stati pareri, ma considerazioni che partivano da situazioni vissute sul campo. L’entusiasmo e la saggezza dell’avvocato Bruno Barel, ha evidenziato come sia importante puntare sui nostri tanti giovani talenti per mettere in circolo nelle organizzazioni che si occupano di servizi un processo virtuoso di cambiamento. Il dialogo con Joseph Ricciardelli, CEO della bella realtà salernitana CMS Group ha fatto emergere come la gestione del passaggio generazionale possa passare solo dall’introduzione di nuove competenze e una messa a fuoco delle potenzialità di ogni singolo individuo all’interno delle organizzazioni aziendali. La serata si è chiusa in dolcezza, con una storia che sarebbe potuta rimanere solo un sogno, se i loro protagonisti non si fossero messi in gioco e agito per dare concretezza ad una loro passione per i lievitati. È così che Francesco Borioli, Elisa Dalle Pezze, Luca Dal Corso e Daniele Massella hanno raccontato la strategia (e la magia) di Infermentum.

Un ultimo importante appunto va alla Fondazione le 5 Vie di Giorgio. Anche quest’anno “Non è magia, è solo strategia!” ha voluto sostenere attraverso i propri partner questa realtà. Quanto raccontatoci dai genitori di Giorgio, Antonio Agostini e Luisa Busana, e da Elena Paccagnella che collabora con la fondazione, è stata la perfetta introduzione ad una serata che vogliamo riepilogare con queste parole lasciateci in eredità da Giorgio Agostini:

“Impara ad essere creatore, magnifico artista della tua vita!
Non c’è una fine ma un continuo divenire.
Sperare di svegliarsi un giorno illuminati è pura illusione.
Ogni istante, ogni singolo momento che viviamo contiene già tutto,
inclusa la felicità”.

Grazie a tutti i partner che hanno reso possibile questa serata e arrivederci alla 5^ edizione.

È iniziato il conto alla rovescia: #NONÈMAGIA19


Ebbene sì, proprio tra un mese esatto, alle ore 18:30 di giovedì 13 giugno si aprirà lo scenario sulla 4^ Edizione di “Non è magia, è solo strategia!”. Che edizione sarà questa targata 2019?

Come al solito abbiamo pensato di mettere insieme imprenditori e professionisti che arrivino da esperienze diverse e tutti in grado di trasferire spunti interessanti per chi sarà in sala ad ascoltare. Il filo conduttore naturalmente sarà la strategia d’impresa, il tema centrale: “Che nessun risultato imprenditoriale importante arriva per caso”. È per questo che anche quest’anno abbiamo pensato di portare all’interno della splendida location dell’Ex Chiesa di San Teonisto in centro a Treviso, sei belle storie d’impresa, che possano essere d’ispirazione per i presenti.

 

Partiremo con Antonella Nonino, grappaiola come piace definirsi lei, responsabile della Comunicazione Istituzionale della Nonino Distillatori oltre che referente per il Premio Internazionale Nonino. Antonella ci traghetterà in una storia straordinaria, quella della sua famiglia, la famiglia Nonino che si dedica all’arte della distillazione fin dal 1897.

 

Dopo di lei, sarà la volta di Walter Bertin e della sua bellissima azienda di Istrana, la Labomar, impresa che lavora nel settore della ricerca, sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini speciali e cosmetici per conto terzi, che ha chiuso il 2018 con un fatturato di 44,3 milioni di Euro.

 

Seguirà il dialogo con un imprenditrice che non ha bisogno di tante presentazioni. Lei è Marina Salamon, già Presidente di Altana, Connexia e Doxa, vincitrice del Premio Bellisario nel 1992, a cui sono seguiti diversi altri riconoscimenti legati alla sua attività imprenditoriale (e non solo). Molto attiva anche nel settore non profit, nel 2012 ha fondato Web Of Life, che racchiude i principali progetti di charity da lei sostenuti.

 

Poi sarà la volta del professor Bruno Barel, uno straordinario avvocato visionario, fondatore dello studio legale associato BM&A di Treviso, insignito nel 2017 come miglior studio dell’anno per il Nord Italia. Il professor Barel è pure componente della Commissione per la Bioetica della Regione Veneto oltre che già consigliere di amministrazione come Geox spa, Irca spa e Sipa spa (gruppo Zoppas Industries).

 

Da Treviso poi ci sposteremo a sud, dalla città che è la sede di un’importante Università come quella di Fisciano, Salerno, arriverà il racconto di un’impresa che partita dal sottoscala di casa di uno dei soci fondatori, ora è una delle eccellenze nell’ambito dello stampaggio di lamiera e lavorazione dei metalli per l’industria automobilistica mondiale. L’azienda si chiama CMS e a parlarcene sarà il suo CEO Joseph Ricciardelli, eclettica persona con una particolare attenzione al potenziale umano, tant’è che ha da poco fondatoTHE HUMAN FACTORY.

 

Questa quarta edizione di “Non è magia, è solo strategia!” si concluderà in dolcezza. A raccontarci un sogno che è diventata un’importante impresa nell’ambito dei prodotti artigianali lievitati, saliranno sul palco i quattro fondatori di Infermentum, Francesco Borioli, Elisa Dalle Pezze, Luca Dal Corso e Daniele Massella. Una storia la loro fatta di tanta passione, che sicuramente può essere d’ispirazione per tutte quelle persone che hanno un progetto imprenditoriale nel cassetto, ma non sanno da dove partire per realizzarlo.

 

Bene svelati gli speaker di questa nuova edizione di “Non è magia, è solo strategia!”, non rimane altro che prepararsi per parteciparvi. Nei prossimi giorni apriremo le iscrizioni all’evento. Non vi rimane che seguirci.

 

Stay tuned!

La strategia degli imprenditori ospiti?

Prima di iniziare Non è magia, è solo strategia! 2018 abbiamo catturato in video le strategie adottate per le loro aziende dagli imprenditori di V°73, H.n.h., Gruppo De Rigo, Gruppo Illy, LAGO e Diadora. Buona visione!

Buone strategie, buone azioni

Incontriamo Antonio Agostini della Fondazione Le Cinque Vie di Giorgio. Ai progetti organizzati dalla Fondazione andranno parte dei fondi messi a disposizione dai partner di Non è magia, è solo strategia!

Posti esauriti!

L’edizione 2018 di Non è magia, è solo strategia!, organizzata per il 25 maggio prossimo, è già esaurita a 15 giorni dalla serata. Grande soddisfazione e una promessa: faremo in modo di non lasciare a terra nessuno.