Conosciamo i nostri ospiti: Luca Boccato, H.n.h. Hotel and Resorts

Luca Boccato è CEO di H.n.h. Hotel and Resorts, la realtà a gestione familiare che ha trasformato in un gruppo alberghiero in espansione, organizzato, efficiente e strutturato, mantenendo i valori dell’accoglienza ereditati.

Alla serata del 25 maggio prossimo di Non è magia, è solo strategia! 2018 sarà nostro ospite anche Luca Boccato. Lo iniziamo a conoscere attraverso alcune domande e risposte, aggiungendo che è un albergatore di terza generazione, che, imbevuto di una solida cultura dell’ospitalità, ha voluto arricchirla con studi universitari ed esperienze lavorative nell’ambito dell’economia e della finanza. Punta inoltre sulle nuove tecnologie, certo che possano essere applicate anche in un settore radicato nelle tradizioni come quello alberghiero.

Il tuo ingresso in azienda ha segnato un cambio di passo. Com’è stato questo ricambio generazionale?
R. I ricambi generazionali sono delle alterazioni all’equilibrio dell’azienda ma sono anche un passaggio inevitabile e un’opportunità per un’impresa che vuole rinnovarsi e rimanere competitiva nel mercato. Credo sia fondamentale la presenza di una guida in grado di capire a pieno la realtà storica, economica e sociale nella quale sta agendo per interpretarla e poterla sfruttare al meglio. Su queste premesse, in H.n.h Hotels and Resorts c’è stato un passaggio consapevole senza troppi traumi, dopo il mio ingresso si è ritornati presto ad una situazione di equilibrio nella quale ognuno si è ricavato un nuovo ruolo all’interno della società.

Cosa deve far parte oggi della strategia di un’azienda, secondo Luca Boccato?
R. Il fatto di partire dalla fine. Credo sia essenziale per un’azienda definire una meta, degli obiettivi ben precisi e pianificarli nel tempo. Navigare a vista è pericoloso. È necessario chiedersi prima di tutto quale sia il risultato finale che si vuole raggiungere e organizzare tempi, mezzi e risorse di conseguenza.

Come si fa a rimanere un operatore indipendente in un settore dove vincono le grandi catene?
R. In realtà noi e le grandi catene facciamo un lavoro diverso. Noi gli hotel li gestiamo, loro fanno branding (come ad esempio Hilton o Best Western), quindi l’hotel lo vestono. Non abbiamo un rapporto da antagonisti, siamo partner e gestiamo il rapporto con un “prestito di competenza” cercando di cogliere tutti i vantaggi di collaborare con realtà internazionali che ci permettono di entrare in contatto con nuovi metodi di lavoro e di avere un canale diretto sulle tendenze turistiche mondiali.

Qual è il tuo motto e perché?
R. “Se hai tutto sotto controllo, vuol dire che non stai andando abbastanza veloce” dell’ex pilota americano Mario Andretti. L’imprenditore è un pilota. Deve saper cogliere le opportunità del momento: essere coraggioso ed accelerare in rettilineo, essere prudente nelle curve dei momenti critici ma sempre ben concentrato sul risultato finale. Come il pilota si affida ai consigli in cuffia del suo staff tecnico, per un imprenditore è essenziale delegare con fiducia ai propri collaboratori parte del controllo dell’azienda.

Nell’ospitalità la cura espressa dal personale è quanto mai fondamentale. Come fare a mantenere motivate le persone al lavoro?
R. Produciamo servizi. I servizi li fanno le persone. Attrarre, motivare e trattenere i talenti è una missione che, da leader, perseguo con convinzione. Credo sia necessario definire un sistema di delega funzionale a rendere azione l’obiettivo condiviso, premiando i collaboratori in modo diretto e indiretto.

L’Italia è una destinazione magica per molti. Qual è la strategia su cui tutti dovremmo puntare perché il nostro Paese mantenga questa promessa di magia?
R. Non credo la magia sia più sufficiente, la promessa di magia è ancora più pericolosa se poi viene disillusa. Credo ci sia bisogno di più coerenza e più concretezza. Il turismo italiano rappresenta il 10% del PIL nazionale, è incredibile non abbia un Ministero dedicato! La sua importanza per l’economia del paese richiede un’organizzazione nazionale efficiente in grado di coordinare il lavoro di ogni Regione per creare un’offerta turistica complessiva ed integrata.

Vuoi ascoltare Luca Boccato, CEO H.n.h. Hotels and Resorts?
L’evento è sold out. Puoi seguire la diretta dalla pagina Facebook di Imago Design.